ALESSANDRO BENVENUTI & la BANDA IMPROVVISA - "Storia di un impiegato" di Fabrizio De André . DVD
ALESSANDRO BENVENUTI & la BANDA IMPROVVISA - "Storia di un impiegato" di Fabrizio De André . DVD
ALESSANDRO BENVENUTI & la BANDA IMPROVVISA - "Storia di un impiegato" di Fabrizio De André . DVD

Materiali Sonori

ALESSANDRO BENVENUTI & la BANDA IMPROVVISA - "Storia di un impiegato" di Fabrizio De André . DVD

€9.90

STORIA DI UN IMPIEGATO

di Fabrizio De Andrè

ALESSANDRO BENVENUTI & la BANDA IMPROVVISA 

con la Filarmonica G. Verdi di Loro Ciuffenna e con Arlo Bigazzi (basso), Paolo Corsi (batteria) . Ruben Chaviano Fabian (violino) . Stefano Bartolini (sax tenore) . Antonio Superpippo Gabellini (chitarre) . Sergio Odori (timpani, metallofono) . Adriano Nano Checcacci (percussioni elettroniche) . Francesco Gabbrielli (speaker)

arrangiamenti e direzione Orio Odori

collaborazione agli arrangiamenti: Arlo Bigazzi, Antonio Superpippo Gabellini, Giampiero Bigazzi - impaginazione, scrittura teatrale e regia di Alessandro Benvenuti.                 

suoni di Guglielmo Ridolfo Gagliano

progetto di Giampiero Bigazzi

Disco controverso, raffinato e complesso, "Storia di un impiegato" venne registrato e pubblicato da Fabrizio De André nel 1973, in un periodo storico certamente non facile, a cinque anni dal '68 e all'alba di quelli che sarebbero stati per molti gli "anni di piombo".

I testi furono scritti da De Andrè in collaborazione con Giuseppe Bentivoglio e la musica fu composta insieme a Nicola Piovani (che curò anche gli arrangiamenti e la direzione d'orchestra). Un intreccio di differenti piani narrativi e umani: gli echi del maggio francese, il sogno/incubo del proprio stato e della voglia di ribellione, la realtà tragica e grottesca della bomba, la contrastata relazione con le persone più vicine, la galera e la definitiva e collettiva presa di coscienza. Un racconto fra storia, suggestioni oniriche, feroce critica alle convezioni borghesi e alle scellerate scelte del terrore ("che altro non è che l'altra faccia del potere...").

Un vero e proprio poema moderno, avvolto in musiche raffinate e coinvolgenti allo stesso tempo. Un sorprendente Alessandro Benvenuti si fa cantante e affronta con puntiglio queste pagine ancora oggi attualissime, fondamentali, ma fra le meno celebrate del ricchissimo repertorio del grande cantautore genovese. Alessandro Benvenuti e la Banda Improvvisa, dopo due stagioni di repliche della loro singolare e divertente raccolta di "canzoni amate" ("Benvenuti... all'Improvvisa!"), si cimentano adesso in un lavoro più organico, con la profondità dell'interpretazione e la tensione della poesia, con gli originali arrangiamenti di Orio Odori e il coordinamento di Giampiero Bigazzi. Con la preziosa presenza di abili solisti jazz e rock e con la forza di una straordinaria banda che si fa orchestra popolare. Storia di un impiegato debutterà nella sua forma teatralizzata a settembre 2007, dopo diversi concerti di prova che hanno convinto Alessandro Benvenuti, Materiali Sonori, e la Benvenuti srl, a renderlo uno spettacolo di teatro e musica, e a tutt’oggi non sono escluse collaborazioni o coproduzioni con altre imprese teatrali.

© 2007 Materiali Sonori